info@newdistance.it +39 06.900.800.06
Immagine Evidenza Le Bellezze nei Dintorni della Capitale
0 ˚c Italia
A partire da € 148,00 (minimo 45 partecipanti)

Le Bellezze nei Dintorni della Capitale

Le Bellezze nei Dintorni della Capitale.

La bellezza di Roma, è ben noto, ma così non sono i molti villaggi e realtà nei suoi dintorni, dimenticati dai turisti e oscurate dalla luminosità della capitale italiana.Voglio dare questi fuori dal sentiero battuto colloca tutta l’attenzione che meritano in quanto vi sono diverse possibilità per scegliere una fuga perfetta giornata dalla vivace città di Roma. È possibile fare escursioni a piedi, scavare in profondità in archeologia o per rilassarsi in spiaggia, sono sicuro che troverete l’opzione che più vi aggrada. E se avete una macchina fotografica con voi, potrete trovare un sacco di argomenti per mostrare ai vostri amici a casa, non c’è bisogno di essere un professionista fotografo di viaggio!

Calcata

Calcata è uno dei miei posti preferiti in giro per Roma: Non solo è situato in un suggestivo ambiente, in piedi su una rupe di roccia vulcanica, circondata da verdi boschi, ma ospita una comunità Lifesty alternativa di artisti che hanno preso possesso del villaggio. Non molto tempo fa, infatti, questo luogo è stato quasi abbandonato, a causa di problemi di stabilità e il rischio di crolli. A partire dal 1960, alcuni artisti hanno cominciato a prima tozzo e poi hanno cominciato a comprare e ripristinare le proprietà del centro storico, portandolo alla sua gloria reale. Non c’è nulla in particolare che posso suggerire di visitare a Calcata, è più circa l’esperienza: perdersi nelle sue strade tortuose e vicoli e di entrare in ogni singolo atelier. Oggi il paese è molto popolare, la più severa definirei “commerciale”, così, se si vuole sperimentare il vero spirito di Calcata, è meglio non andarci durante le vacanze quando è pieno di gente.

Tivoli: Villa d’Este

La città di Tivoli si trova a soli 30 km da Roma, facilmente raggiungibile in autobus o in treno per il prezzo di un cappuccino. Sarete stupiti di tanta bellezza concentrata in una piccola città: il parco naturale di Villa Gregoriana, lo stile rinascimentale Villa d’Este con il suo giardino, e le rovine del rifugio rurale dell’imperatore Adriano, Villa Adriana. Tivoli è famosa anche per le sue terme: l’odore delle sue acque sulfuree è così forte che a volte è percepibile anche da Roma. Villa d’Este è stato costruito durante 16° secolo per la famiglia famoso e ricco di “Este” e il suo palazzo e giardini fanno parte del patrimonio mondiale dell’UNESCO. Il giardino vi farà cadere le vostre mascelle: è decorato con una serie di fontane allegoriche, cascate e piscine, con un massimo di 100 spruzzi d’acqua nella stessa vasca. La grande quantità di acqua necessaria è naturalmente fornita dal Rio “Aniene” senza l’uso di una pompa meccanica. Il giardino è costruito su un pendio, grazie all’uso di diverse terrazze, che domina la città di Roma.

Tivoli: Villa Gregoriana

Rispetto a Villa d’Este, Villa Gregoriana ha un sapore molto più naturale: una lussureggiante vegetazione cresce sui pendii ripidi che scendono a valle. Essa deve la sua esistenza al fiume Aniene che passava troppo vicino alla città, prima di cadere con una caduta di 130 m. Il fiume è stata la causa di diverse inondazioni, ed è per questo papa Gregorio 16, che ha dato il nome al parco, ha ordinato nel corso del 19 ° secolo per modificare la traccia del fiume, e con esso il parco stesso, trasformato in uno dei il migliore esempio di “giardino romantico”. Alla fine Villa Gregoriana affondato nel dimenticatoio per lungo tempo, fino a quando fu restaurata, ha portato al suo antico splendore e riaperto meno di 10 anni fa. Sulla parte superiore del parco è ancora possibile vedere le antiche rovine dei templi dall’Acropoli romani.

Anzio

Roma non è sicuramente famosa per le sue spiagge e l’acqua cristallina. Durante l’estate, gli abitanti locali invadono le spiagge più vicine di Ostia, a circa 30 km di distanza. Ma se siete assetati di profondità nel mare per rinfrescarsi dai 40 ° C temperature, una buona opzione è quella di andare un po ‘più alla città di Anzio.Qui troverete un ambiente gradevole con piccole scogliere, grotte e un sacco di rovine romane direttamente sulla spiaggia. Dopo la spiaggia è finita, due possibilità per una bella passeggiata sono il centro della città, famosa per la sua economia di pesce, o meglio ancora la riserva naturale del WWF di “Tor Caldara”, a circa 8 km di distanza da Anzio.

Genzano

Genzano è una piccola città sul bordo di un lago vulcanico chiamato “Lago di Nemi”. Ha un bel piccolo centro storico con piccoli vicoli e strade acciottolate, un palazzo enorme dal 18 ° secolo e una splendida vista sul lago. Ma la ragione principale per cui si vuole andare c’è la “Infiorata di Genzano”. Si tratta di un evento religioso accade ogni anno, durante la celebrazione del Corpus Domini, nel mese di giugno, e che dura da Sabato a Lunedi. La sua peculiarità è quella della strada principale della città è coperto con 13 tappeti di fiori che rappresentano scene religiose o civili. Durante l’ultimo giorno della manifestazione si chiude con una sfilata in costumi tradizionali, dopo di che i bambini sono autorizzati a distruggere i tappeti, e di iniziare una lotta petalo!

Lago della Duchessa

Letteralmente “Lago della Duchessa”, è una destinazione popolare per fare escursioni non troppo lontano da Roma. Si tratta di un lago di montagna ad un’altitudine di 1788 metri sul livello del mare, si stabilirono in una zona protetta, che può essere visitato le escursioni durante la stagione calda, o con le racchette da neve in inverno. Si tratta di una facile escursione adatta anche per escursionisti non troppo esperti.

Lago del Turano

Si tratta di un lago artificiale, costruito nel 1939 come un serbatoio per una centrale idroelettrica. E ‘una buona destinazione per una gita di un giorno d’estate, prendere il sole e rilassarsi sulle sue rive, probabilmente la scelta migliore per i più pigri. Da non perdere una visita ai pittoreschi villaggi di Castel di Tora e Colle di Tora, con piccole viuzze e terrazze, da cui si sta aprendo una bellissima vista sul lago.

Ostia Antica

A Pompei più piccoli, ma in prossimità di Roma, che è stato utilizzato come porto in epoca romana. Prima colonia dell’Impero Romano, era un importante centro commerciale e il porto che ha raggiunto, nel corso della sua più grande espansione, una popolazione di 75 000 abitanti. Oggi il mare mosso in avanti, e ora si trova a 3 km da esso, sul fiume Tevere. E ‘molto ben conservato ed è ancora possibile vedere molte residenze e edifici pubblici: terme, anfiteatro, palestra e forum, come esempio. Ma ciò che mi ha lasciato più colpito, dove gli splendidi mosaici che decorano i pavimenti della città, quindi è meglio passeggiata guardando ai vostri piedi!

Allumiere

Da Allumiere, prendendo il nome dal potassio-allume estratto nelle miniere locali, sta iniziando un’altra facile escursione: una buona opzione per una pausa di un giorno dalla città caotica. Si tratta prevalentemente di una pista piatta a seguito di una ferrovia respinto, bloccato nel 1961 da una frana. Le rotaie sono stati rimossi, ma è impossibile perdersi solo seguendo il sentiero. E ‘una buona passeggiata attraverso la natura e un modo di sperimentare un percorso insolito: mentre si cammina infatti vedrete stazioni ferroviarie abbandonate, si passa attraverso un tunnel con un particolare microclima e la fauna, e camminare su un grande ponte di metallo. Se avete intenzione di raggiungere Allumiere con i mezzi pubblici, è possibile partire da una estremità e raggiungere l’altra estremità, altrimenti è meglio tornare a Allumiere. Essendo un percorso pianeggiante, è anche una buona opzione per i ciclisti, che può seguire l’intera linea ferroviaria abbandonata, che in questo caso sta cominciando a Monteromano, e termina dopo circa 50 km a Civitavecchia.

Cerveteri

Anche se a Roma tutto sta parlando l’impero romano, c’erano popolazioni stabilite nel modo prima la sede di Roma zona. Uno dei più importanti è la civiltà etrusca, attivo nel nord del Lazio e nel sud della Toscana. A Cerveteri è possibile visitare il sito UNESCO della Necropoli della Banditaccia, un complesso di oltre 1000 tombe, costruita a partire dal 9° secolo aC con la roccia vulcanica locale chiamata “tufo”.Molte delle tombe sono a forma di tumulo, e alcuni continuano sotterraneo, costruito su più livelli. Il gioiello della Necropoli è la Tomba dei Rilievi, costruito nel 3° secolo aC, decorato con interessanti affreschi raffiguranti la vita contemporanea.

novembre: 2018
L M M G V S D
     
 1234
567891011
12131415161718
19202122232425
2627282930  
Foto 1 Le Bellezze nei Dintorni della Capitale
Foto 2 Le Bellezze nei Dintorni della Capitale
Foto 3 Le Bellezze nei Dintorni della Capitale
Foto 4 Le Bellezze nei Dintorni della Capitale
Giorno 1

Giorno 1

Sistemazione in pullman Gran Turismo e partenza per il Lazio. Visita di Ostia Antica (l’Antico Porto dell’Impero Romano, un’area archeologica di rilevata importanza). Mezza pensione

Giorno 2

Giorno 2

Giornata dedicata al territorio dei “Castelli Romani” (Il Parco Regionale caratterizzato dalla presenza di borghi antichi, ville signorili, castelli medievali e importanti resti archeologici, antico luogo di villeggiatura delle famiglie nobiliari romane e del Papa). Mezza pensione

Giorno 3

Giorno 3

Giornata dedicata alle Ville nobiliari storiche (Villa Adriana – Dimora dell’Imperatore romano Adriano, la più estesa mai ritrovata e Villa D’este – Inserita nella lista UNESCO per la bellezza dei suoi giardini). Mezza pensione

Giorno 4

Giorno 4

Visita di Farfa (il borgo e la storica abbazia benedettina, uno dei più importanti monumenti medioevali europei). Sistemazione in pullman Gran Turismo e partenza per il rientro. Arrivo davanti al Vostro Istituto in serata.

N.B. POSSIBILITA’ DI PERSONALIZZARE IL PROGRAMMA A SECONDA DELLE PROPRIE ESIGENZE